Contatti & Info: (+39) 02 34931634 - info@vitaemedicalbeauty.it

Dieta aminoacidico proteica

Il Programma alimentare Vitae Health and Care si differenzia da tutte le altre diete “dimagranti” per alcune peculiari caratteristiche: le diete tradizionali comportano una  perdita di peso che avviene molto lentamente e soprattutto un abbassamento del metabolismo basale, compromettendo frequentemente la massa muscolare del paziente.
Il nostro programma che si basa sul metodo Pentadiet, (www.pentapoint.it)   riprende l’idea sviluppata nel 1973 negli Stati Uniti dal Professor Blackburn, ricercatore presso il Massachussettes Institute of Technology e professore alla scuola di medicina dell’Università di Harvard, tramite la quale  si può perdere peso senza grandi difficoltà, mantenendo la massa muscolare.

Il metodo che è scaturito dalle idee del professor Blackburn si chiama Pentadiet ha le sue basi essenzialmente sul principio che una diminuzione di glucidi e lipidi, associata all’assorbimento nel consumo quasi esclusivo di proteine di alto valore biologico   e di aminoacidi, consente la riduzione della massa adiposa grazie al nuovo bilanciamento Glucagone-Insulina – che si viene ad instaurare nell’organismo.

Questa metodica  non si limita a farvi perdere il grasso in eccesso, ma nel suo percorso dei “5 passi verso una corretta alimentazione” incentiva e esamina l’attività metabolica di ogni singolo individuo per arrivare a comprendere quali sono gli alimenti che permetteranno poi di mantenere facilmente i risultati del dimagramento.

– Utilizza particolari preparazioni proteiche con proteine naturali estratte dalla caseina, dall’albume, dalla soja e dai legumi in modo da costituire un insieme di aminoacidi analogo a quello presente nel latte materno.

– L’alimentazione così realizzata permette all’organismo di avere da un lato la massima biodisponibilità di aminoacidi per costruire le proteine che gli servono, dall’altro di non avere scorie metaboliche che possono danneggiare reni, fegato e tutti gli organi emuntori.

– Il risultato finale è quello di ridurre la massa grassa ed incrementare la massa magra oltre ad arrivare a comprendere quali sono gli alimenti che quel determinato soggetto più facilmente brucia rispetto a quelli che altrettanto facilmente accumula.

Ora privilegiando gli uni e facendo degli altri un consumo occasionale non sarà più così difficile mantenere i risultati sia estetici che salutistici.